Crea la tua topo-guida
Scarica il tracciato
Qualità : molto buona
GPX KML CSV
Localizzazione
Slovenia


Bovec, Kranjska Gora
Julijske Alpe
Triglavski narodni park
Legenda   
Punto tappa (inizio o arrivo tappa)
Possibilità di pernottamento intermedia
Cima
Passo
Città, paese
Altra località

Punto di ristoro
Medico
Farmacia
Panetteria / alimentari
Ferramenta / negozio di articoli sportivi
Posta
Banca / distributore per carte di credito
Treno
Autobus
Taxi
Accesso veicoli privati

A Strada asfaltata o pavimentata
B Pista sterrata
C Mulattiera
D Sentiero di montagna
E Sentiero attrezzato (funi o scale)
F Fuori sentiero

Passeggiata / turismo (sentiero largo non esposto)
Escursione (sentiero di montagna, a volte stretto ed esposto)
Escursione alpina (passaggio attrezzato o molto esposto, nevaio, blocchi rocciosi)
R14 Trenta » Dom v Tamarju
  |   6h45   |   14 km   |   1188 m   |   709 m

Dalla Val Trenta si va fino alla sorgente del fiume Isonzo – Soča. Durante la risalita sul Vršič, il passo stradale più alto della Slovenia, si gode la bellezza della Val Trenta. Attraversando il Vršič e salendo sullo Sleme, con numerosi laghetti, si aprono nuovi scenari di rara bellezza. Una delle tappe più belle, sotto la valle Tamar, sopra la parete maestosa del Jalovec e del Mojstrovka.

Punto Tratto
Nome Servizi Informazione Segnavia
Trenta
623 m
| C  4.8 km / 1h30
Koča pri izviru Soče
884 m
| D  4.2 km / 2h00
Vršič
1615 m
| D  2.3 km / 1h00
Sleme
1810 m
| D  2.7 km / 2h15
Dom v Tamarju
1109 m
Descrizione dettagliata del percorso
Patrimonio naturale e culturale
Altri grandi itinerari e varianti
Jalovec (2645m). Variante: dal rif. Dom v Tamarju si sale fino alla sella Kotovo sedlo, da dove si va fino alla cima di Jolovec, sopra la Val Trenta e la Val Tamar (5-6h). Si scende fino al rif. Zavetišče pod Špičkom (2h), e si divalla fino al rif. Koča pri izviru Soče (4h30'). L’escursione di 2 giorni è molto impegnativa ma la via è ferrata. Il sentiero è consigliato ad escursionisti esperti.
Carte topografiche utili
  • Julijske Alpe, vzhodni del ~ Planinska zveza Slovenije (1 : 50 000)
  • Gorenjska ~ Geodetski zavod Slovenije (1 : 50 000)
  • Triglav ~ Planinska zveza Slovenije (1 : 25 000)
Guide di escursionismo utili
  • Slovenska planinska pot ~ Planinska zveza Slovenije (ISBN 961-6156-11-x)
  • Vodnik po Julijskih Alpah ~ Planinska zveza Slovenije (ISBN 961-6156-08-x)
  • Vodnik po planinskih postojankah v Sloveniji ~ Planinska zveza Slovenije (ISBN 961-6156-10-1)
Offerte turistiche
Commenti

Una gradita sorpresa, una critica? Inserite il vostro commento personale su questa tappa. Per osservazioni più generali, utilizzate la funzione commento della pagina La parola ai Via Alpinisti.
 


max. 1000 caratteri
  • Mackedr - 06/09/19
    Walking west to east. Below. The waterfall, on your left, is a wall of large rocks, With a good path on the right of it. Follow that path. At about 1300 m, with a cliff in front of you, take the path on your left, which is soon marked with circles. If. You get into difficult ground (which I did), you have gone too high, so go back. It is easier to see the right route looking back. Enjoy your walk.
    Traduzione automatica [Google]
    Camminando da ovest a est. Sotto. La cascata, alla tua sinistra, è un muro di grandi rocce, con un buon sentiero sulla destra. Segui quel percorso. A circa 1300 m, con una scogliera di fronte a te, prendi il sentiero alla tua sinistra, che è presto segnato da cerchi. Se. Ti trovi in un terreno difficile (cosa che ho fatto), sei andato troppo in alto, quindi torna indietro. È più facile vedere il percorso giusto guardando indietro. Buona passeggiata.
  • POPEYE GG - 13/06/18
    19 juin 2017
    Dernière étape 100% slovène, et où on retrouve des torrents.
    On quitte ici le Triglav, après un superbe panorama à Vrsic (accessible en voiture, d'où beaucoup de touristes et de cyclo-sportifs).
    En arrivant en fin de la première montée à 900m d'altitude, au refuge Koca pri Izviru Koce, j'ai malheureusement raté la source de la Izvir pourtant toute proche.
    L'arrivée sur le refuge Dom V Tamarju se fait par un chemin chaotique.
    Traduzione automatica [Google]
    19 giugno 2017 Ultima tappa 100% sloveno e dove troviamo i torrenti. Lasciamo qui il Triglav, dopo un panorama superbo a Vrsic (raggiungibile in auto, da dove molti turisti e cicloturisti). Arrivato alla fine della prima salita a 900 metri sul livello del mare, presso il rifugio Koca Prii Izviru Koce, sfortunatamente ho perso la fonte della vicina Izvir. L'arrivo sul rifugio Dom V Tamarju è fatto in modo caotico.
  • Eva - 01/09/17
    A beautiful route from Vršič to Tamar. If you stay on the main hiking trail (probably easier when you come from Tamar like me) it's an easy going hike with beautiful views. Jeej! The grocery store in Trenta is open until 9. It's small, but good enough.
    Traduzione automatica [Google]
    Un bellissimo percorso da Vršič a Tamar. Se rimani sul sentiero principale (probabilmente più facile quando vieni da Tamar come me) è un'escursione facile con panorami meravigliosi. Jeej! Il negozio di alimentari a Trenta è aperto fino alle 9. È piccolo, ma abbastanza buono.
  • Jean-Pierre G. - 28/07/15
    Warning : According to the indications on the hiking maps, the passage at the end of the stage, just before the Črna voda waterfall, should be secured with cables. Well it isn’t. On the contrary, due to a landslide approximately 300 meters of the trail have been washed down and away. One is forced to climb through very steep and slipper terrain. The crossing is difficult and not without danger, especially with a heavy pack and after seven hiking-hours. The alternative: Take the path over the Grlo-peak (fork 300 meters before the ascent to Slemenova spica) and reach Dom v. Tamariu from the East.
    Traduzione automatica [Google]
    Attenzione: Secondo le indicazioni sulle cartine escursionistiche, il passaggio alla fine della tappa, poco prima della voda cascata Črna, deve essere fissato con cavi. Beh, non è. Al contrario, a causa di una frana circa 300 metri di percorso sono stati lavati basso e lontano. Si è costretti a salire su un terreno molto ripido e pantofola. La traversata è difficile e non priva di pericoli, soprattutto con un pacchetto pesante e dopo sette ore di trekking. L'alternativa: Prendere il sentiero sopra la Grlo-picco (forcella 300 metri prima della salita al Slemenova spica) e raggiungere Dom v Tamariu dall'Oriente..
  • Elisabeth - 30/11/12
    Il y a un camping très sympa en aval de Trenta. Le Sotcha trail recommandé par Robert est très agréable. Entre Sleme et Tamar, le passage difficile se dégrade de plus en plus : une échelle serait bienvenue ! C'est la seule des 50 étapes que j'ai faites dont le temps de marche est exact.
    Traduzione automatica [Google]
    C'è un campeggio molto bello a valle di Trenta. Il sentiero Sotcha raccomandata Robert è molto bello. Sleme tra Tamar e la difficile transizione degrada più: una scala sarebbe il benvenuto! Questo è il solo 50 passi che ho fatto il cui tempo di esecuzione è di destra.
  • Daniel - 20/10/11
    At Isuro Soce and at the pass (Vrsic) there is accommodation. Check at the info-center at Trenta first!
    Just before Isuro Soce do not miss the sudden turn right at about 100 meters before this place. It is a small path between to stone walls. Look for the circled track sign. (Use the track that you can download here and put it on your GPS, it is very accurate!)
    The part between Sleme to Tamar is 1 hour shorter then mentioned on this guide: 75 minutes at the most! That makes only 5h45 for the entire stage of today. But beware, today is the highest climb of the entire Slovenian part. Now that you gained one hour time, spend it to climb the Slemenova Spica. Spectacular view from there, well recommended! From Sleme to Tamar there is a difficult passage going down a narrow gorge.
    I noticed no problems on the trail in September 2011!
    Traduzione automatica [Google]
    A Isuro Soče e al passo (Vrsic) ospitalità. Controllare presso il centro info-Trenta a prima! Poco prima Isuro Soče non perdere l'improvvisa svolta a destra a circa 100 metri prima di questo posto. Si tratta di un piccolo sentiero tra due muri di pietra. Cercare il segno traccia un cerchio. (Utilizzare la traccia che potete scaricare qui e metterlo sul vostro GPS, è molto preciso!) La parte tra Sleme di Tamar è di 1 ora mene menzionato su questa guida: 75 minuti al massimo! Questo rende solo 5h45 per tutta la tappa di oggi. Ma attenzione, oggi, è il più alto della salita tutta la parte slovena. Ora che avete guadagnato un'ora di tempo, spendere per scalare la Spica Slemenova. Vista spettacolare da lì, ben consigliato! Da Sleme a Tamar c'è un passaggio difficile, scendendo una stretta gola. Ho notato nessun problema sul sentiero nel settembre 2011!
  • Alpinisten - 07/09/11
    Das letzte Stück des Abstieges in Richtung Dom v Tamarju war im August 2011 recht beschädigt wegen starker Regenfälle.Unbedingt aufpassen! Leider sind die Hüttenwirte auf Dom v Tamarju sehr unfreundlich, dabei ist es eigentlich eine schöne Hütte...
    Traduzione automatica [Google]
    L'ultimo pezzo della discesa verso Dom v Tamarju stato molto danneggiato nel mese di agosto 2011 per guardare fuori per Regenfälle.Unbedingt forte! Purtroppo, il personale rifugio Dom v Tamarju sono molto scortese, come in realtà è un delizioso cottage ...
  • robert - 11/07/11
    Ne pas suivre le descriptif au début de l'étape mais rejoindre le Soca Trail : sentier qui remonte la rive droite de la Soca et permet d'éviter la route goudronnée . Une passerelle en face du centre d'information de Trenta ou une autre 300m en aval y mène.
    Traduzione automatica [Google]
    Non seguire la descrizione all'inizio della fase, ma unire il sentiero sentiero dell'Isonzo che risale la riva destra del Soca ed evita la strada asfaltata. Un passaggio di fronte al centro informazioni Trenta o altro valle 300m verso di esso.
  • vohi - 29/08/10
    Aktuelle Preise (Aug. 2010) Trenta (nicht Campingplatz, sondern erste darauffolgende Alpenvereins-Zimmerherberge): Übernachtung + Frühstück 16 Euro
    Traduzione automatica [Google]
    Prezzi correnti (agosto 2010) Trenta (divieto di campeggio, ma prima successiva ostello Club Alpino camera): Euro 16 pernottamento e prima colazione
  • vohi - 29/08/10
    Vorsicht, nicht den falschen Weg (mit gleichem Symbol) ohne Seil in Richtung Jalovec gehen.. Dort folgt ein kräfteraubender Geröllfeldaufstieg und anschließend die einzige Möglichkeit, über einen Klettersteig weiterzukommen..(oder das Geröllfeld wieder herunter zu kletter..sehr gefährlich!)
    Traduzione automatica [Google]
    Attenzione, non vanno nel modo sbagliato (con lo stesso simbolo) senza fune verso Jalovec .. Lì, un consumo di salita ghiaione potenza e allora l'unico modo di portare avanti una scalata .. segue (o ghiaione per risalire verso il basso .. molto pericoloso!)
Ultimo aggiornamento : 17/08/11